Blog
16 Marzo 2010 by Promozione Turistica

Call Center: S.o.S Turista

Notizia di questi giorni: la Brambilla ha partorito l’idea che risolleverà le sorti del turismo italiano!

Udite, udite. Con l’avvio della prossima stagione turistica, presso il ministero del Turismo, sarà attivato un Call Center, anche in lingua russa [visto che la Ministra ha fatto l’annuncio in Russia], che fornirà informazioni turistiche ed assistenza. Orari dei musei, informazioni sui trasporti e consigli su cosa vedere e fare nel nostro Bel Paese.

Anche i turisti in difficoltà potranno affidarsi al Call Center per richiedere assistenza sanitaria o denunciare disservizi o truffe ricevute.

Questa la notizia! Queste le mia domande: un paese che non ha un “progetto” serio di promozione e comunicazione turistica aveva bisogno di un Call Center Turistico?

Pensiamo ancora al turista che prenota per fax, invia il vaglia e ti chiama al Call Center per decidere della propria vacanza?

Condivido una mia perplessità. Considerato come vengono gestite le risorse e gli strumenti in questo settore [uffà…mi scoccia far riferimento sempre ad Italia.it] vuoi vedere che al Call Center risponderanno Totò e Peppino in persona?

E qui metto il punto, come direbbe il gieffino George Leonard [quello del “meglio vivere un giorno da George Leonard che mille da cento!”].

8 Comments

8 Comments for this post

  • ahahah PUNTO!
    Anche se ci sarebbero da aprire parentesi graffe quadre e tonde!

    Danilo Pontone11 anni ago REPLY
  • mi sorge un dubbio… il bacino di informazioni che utilizzeranno le persone del call center sarà mica italia.it?
    scherzi a parte, l’idea del call center non lo trovo malvagia. sicuramente è uno strumento che potrebbe esistere, a patto che esistano anche altri “pilastri” che in italia, invece, vacillano. come troppe altre cose, purtroppo. e non faccio riferimento esclusivo alla “promocomunicazione”.

    rosarusso11 anni ago REPLY
    • ecco Rosa, l’idea non è malvagia se inserita in un progetto di comunicazione, promozione ed assistenza turistica. Così com’è proposta rappresenta la solita, inutile iniziativa senza alcuna contestualizzazione.

      Grazie per il contributo e la partecipazione a questo blog 🙂

  • In realtà qualcosa del genere esiste già a Roma, (060608) e funziona discretamente. Non si rivolge a chi deve prenotare, ma a chi si trova sul posto.

    Simone11 anni ago REPLY
  • e vogliamo parlare dell’altro progetto http://www.turistia4zampe.it, fortemente voluto dalla nostra ministra? ..

    silvia11 anni ago REPLY
  • Ciao Silvia, ne ho già parlato in passato…https://www.antoniomaresca.com/2009/07/una-vacanza-da-cani.html

  • Call center made in India? 🙂 solita brambillata….

    alexio11 anni ago REPLY

Archivi

Categorie

Privacy Policy
  • Studio Maresca - Vicolo Belfiore,1

  • 37067 Valeggio sul Mincio [VR] - P.IVA 05093741212