Blog
27 Aprile 2009 by Facebook, Promozione Hotels, Social Network Marketing, Social Network Optimization, Social Travel

Facebook e Alberghi…Coraggio!

Sono reduce da un seminario sul Travel 2.0 dove Michele Polico ha presentato una relazione sulle opportunità che Facebook regala agli alberghi e alle attività turistiche in genere.Il settore Travel, purtroppo, è ancora abbastanza scettico sull’utilizzo di Facebook come canale di supporto alla propria offerta di vacanza. Non ci sono grossi esempi o case history che alimentino particolari entusiasmi 🙁

C’è sicuramente un problema di mancanza di creatività e di sperimentazione. Capisco, anche, che per molti il fenomeno è abbastanza recente per poterne interpretare le dinamniche e le potenzialità. Il futuro delle attività turistiche su Facebook (perchè penso ci sarà un futuro per questo settore su FB) sarà legato agli investimenti sulle applicazioni dedicate. In fondo Facebook per gli alberghi è una piazza molto popolosa che mette già, di suo, a disposizione una serie di strumenti per la gestione e l’organizzazione di una propria community, strumenti utili ma non sufficienti a determinare un interesse spinto dell’utenza.

Creatività e coraggio di provarci potrebbero essere le prerogative per il successo di un albergo su Facebook. Lo sviluppo di applicazioni dedicate da inserire all’interno delle proprie pagine potrebbe scalfire l’attuale riluttanza dell’utenza verso il settore ospitalità presente su FB.

In fondo ci ha provato anche Famiglia Cristiana con l’obiettivo di promuovere la nuova versione della Bibbia…su forza, albergatori, non lasciatevi pregare 🙂

4 Comments

4 Comments for this post

  • Di certo tentare non nuoce.
    Oltretutto, con un pò di originalità, si potrebbero davvero ottenere buoni risultati.

    Personalmente però, ritengo che Facebook, sia ad uno stato di “utilità” ormai superato.

    Come nel Seo vengono fatte diverse prove per vedere l’efficienza o meno di una determinata strategia, lo stesso si può fare con Facebook e rendersi facilmente conto di come gli utenti prediligano l’uso di questo Social per perdere tempo anzichè per un fine utile.

    Se io oggi aprissi ipoteticamente un gruppo sul mio “ALBERGO X”, e in contemporanea ne aprissi uno su “INTRATTENIMENTO VARIO”, nel giro di pochi minuti sono certo che sarebbe più pieno il secondo che non il primo.

    Facebook è un social certamente utile, ma ormai credo che la strada iniziale sia stata persa a favore di una un pò troppo bizzarra…non ancora del tutto, ma in buona parte.

    Danilo10 anni ago REPLY
  • Ho visto che hai postato su wmtools un commento su cui sei d’accordo sull’opportunità che le aziende siano presenti su siti “sociali”…”Le aziende se vogliono interagire con le persone, devono entrare su quei siti. I contenuti diventano conversazioni.”

    E’ un problema di utilizzo di questi strumenti. Concordo con te che, oggi, la maggior parte degli utenti che frequentano i social tipo facebook, mirino all'”intrattenimento vario”, ma non escludo che l’utilizzo corretto di questi strumenti possa canalizzare attenzione al comparto del turismo.

    Non vorrei che cadessimo nel banale pregiudizio “tanto su facebook c’è solo gente che cazzeggia” 🙂

    Grazie per aver condiviso la tua opinione sul mio blog.

    Antonio Maresca10 anni ago REPLY
  • No assolutamente, nessun pregiudizio, anzi…mi annoia fino alla morte il ridurre grandi spunti di conversazione a semplici e banali concetti da “tarallucci e vino”.

    Confermo e sostengo sempre che Facebook abbia infinite risorse con un alto potenziale di possibilità per tutti gli albergatori e non.

    Certo è che, come ho scritto poco fa e come hai detto anche tu, al momento la gente si occupa prevalentemente di cazzeggio, però se le aziende/albergatori etc. cominciassero davvero a credere in questo mezzo, penso che l’intrattenimento potrebbe essere pareggiato all’efficienza/uso commerciale.

    Mi piacerebbe davvero molto se Facebook, diventasse come TripAdvisor, certamente molto meno settoriale, ma vario e capace di legare l’utile al dilettevole.

    Una cosa è certa: ora come ora Facebook è sulla bocca di tutti, un motivo ci sarà no? Quindi è ora di farsi furbi e cavalcare l’onda!

    Danilo10 anni ago REPLY
  • Concordo…non avrei potuto sintetizzare meglio 🙂

    Antonio Maresca10 anni ago REPLY

Archivi

Categorie

Privacy Policy
  • Studio Maresca - Vicolo Belfiore,1

  • 37067 Valeggio sul Mincio [VR] - P.IVA 05093741212