Il Minollo, no anzi Google +

Non credevo ad un colpo di reni di Google. Francamente pensavo che la strategia di Facebook e delle logiche del social networking stessero, definitivamente, imponendo il crisma dello share su quello della search.

Sia nell’era della ricerca, egemonizzata da Google, che dello Share, appannaggio di Facebook, ho sempre avuto la sensazione che mancasse qualcosa. Ecco mancava la “Sharch”. La perfetta fusione del concetto di condivisione e di ricerca [SHA(re)(sea)RCH].

Alcuni la chiamavano, già da tempo, Social Search ma sembrava il famoso “minollo” [animale inventato dalla fervida fantasia di Massimo Troisi] di cui nessuno conosceva le sembianze.

Il minollo sembra essersi palesato sotto le spoglie di Google + .

Google + non è un social network e forse se lo chiediamo a quelli Google non hanno ancora coniato l’etichetta che meglio lo rappresenti.

So soltanto che Google + rientra in un disegno strategico ben preciso e lungimirante. Google sembrava aver perso il treno del Social Networking ma era un superficiale “sembrava” alla luce degli investimenti sul mobile [android in primis] e all’attenzione che ha riposto sulle risorse geolocalizzate [complemento indispensabile alle dinamiche mobile].

Così come Chrome ed Android sono cresciuti grazie all’apertura e alla generosità di una comunità di sviluppatori anche Google +, seconda la mia modesta visione, è destinato a crescere in maniera sana e costante.

Sono proprio curioso di vedere cosa succede nei prossimi mesi, ora scusate continuo il test su Google + rubato al poco tempo che mi lascia Facebook :)

Bookmark and Share

Un pensiero su “Il Minollo, no anzi Google +

  1. Pingback: Google Plus: The Social Layer | 4 EveR YounG BloG

I commenti sono chiusi.