Blog
28 gennaio 2010 by Promozione Hotels, Web Marketing Alberghiero, Web Marketing Turistico

Vorrei tanto soggiornare in un “Hotech”

HotechHo fuso Hotel con Technology per evocare un interessante segmento di clientela interessata alla tecnologia e all’innovazione.

Questa tipologia di clientela non gode di particolare attenzione da parte degli albergatori, ed io ne sono la testimonianza vivente.

Mi capita, molto spesso, di scegliere un Hotel che abbia il servizio WI-Fi disponibile. Per lo più, nella realtà lo definirei “Guai-Fi” perchè è una costante battaglia alla rincorsa della tacchetta di campo in più, alla risoluzione dell’enigma rappresentato da una login complicatissima, all’utilizzo della moglie come ripetitore del segnale (mia moglie riflette bene le onde radio :-), alla ricerca di un respiro di banda in più (con la stessa connessione ci navigano i clienti, ci lavora l’albergo, ci scarica i film il vicino smanettone e ci gioca il figlio del proprietario!).

Ieri leggendo questo post di Tnooz ho pensato che non sarebbe una cattiva idea se un albergo che, sulla carta, non ha una sua peculiarità particolare puntasse su questa specificità del servizio.

Ispirandomi al post si potrebbe pensare a:

  • Dotare le camere di televisori HD con una offerta di canali adeguata in alta definizione, mi raccomando lasciamo stare le televendite di TeleTuscia!
  • Offrire la citata connessione internet [in ogni dove e non solo in bagno perchè si riceve meglio il segnale!] senza lesinare sulle risorse e sulla banda disponibile.
  • Docking Station MP3 e sveglia (anche gestibile dal televisore)
  • Prese “adattate” per ogni esigenza e tipologie di spine ed alimentazioni.
  • Illuminazione e climatizzazione razionale ed “intelligente. Ieri ero in un albergo dove se c’è accendevo il climatizzatore mi partiva l’aspiratore in bagno :-(
  • Innovative Serrature “Keyless” [senza chiavi]di ingresso alle camere . Ci sono alcuni sistemi che utilizzano i cellulari per accedere alle camere…

e tanto per finire si potrebbe fare come ha fatto un albergo in Croazia. Ha utilizzato una tecnologia rotante che consente all’albergo di ruotare per offrire ad ogni cliente la vista mare durante il soggiorno!!! Vi immaginate il dialogo tra il cliente e il ricevimento: “Scusi ha una camera vista mare?” e l’altro “Si Signore ne ho una con vista mare dalle 14 alle 18 le va bene?”

Amico Albergatore che hai il classico hotel “sospeso” tra il nulla delle sue qualità e specificità…un pensierino all’Hotech, no???

6 Comments

6 Comments for this post

  • Bellissima idea questa dell’Hotech.
    Sarebbe di sicuro la mia tipologia di alberghi preferita. :-)

    giapox8 anni ago REPLY
  • Ciao Gianluca :-) Se ne trovo un Hotech al 100% te lo segnalo!

  • Mi sa che un Hotech al 100% non esista ancora.. io mi accontanterei anche di un 70/80%.

    giapox8 anni ago REPLY
  • Non avevo mai pensato ad un hotel rotante!! Che STORIA!!! ahahah 😀

    Però scusa, uno ogni volta deve farsi la valigia per spostarsi?

    Danilo Pontone8 anni ago REPLY
  • Mi ero perso questo post… per fortuna che c’è il sabato mattina… ahahah…. sempre avanti antonello…!!!

    Fabrizio8 anni ago REPLY

Archivi

Categorie

Privacy Policy
  • Studio Maresca - Vicolo Belfiore,1

  • 37067 Valeggio sul Mincio [VR] - P.IVA 05093741212