Blog
23 novembre 2009 by Corso Web Marketing, Eventi Web Marketing

RWME: una bella esperienza

Peccato per sta "capoccia" che mi è passata davanti :-(

Peccato per sta “capoccia” che mi è passata davanti :-(

Appena rientrato dal RWME. Una bella esperienza, di buon livello con qualche naturale pecca da migliorare. Non si può essere perfetti! :-)

Porto a casa l’incredibile esperienza regalata da Avinash Kaushik, di cui domani mattina parlerò in post dedicato, la saggia ironia e l’originalità soprendente di Piersante Paneghel di cui in calce a questo “post…ino” citerò alcune chicche.

Ancora l’entusiasmo e il contributo del trio Serravezza, Sutto e Ziero che mi hanno convinto, definitivamente, a non sottovalutare l’evoluzione e le potenzialità del settore Mobile e del Marketing ad esso connesso.

Luca Bove che ci ha fatto capire l’importanza di una presenza ottimizzata sulle Google Maps. Il messaggio di Luca non si esaurisce al posizionamento nell’One Box (il box in cima alla lista delle ricerche organiche su Google) ma comunica, in maniera chiara, l’enorme potenzialità di una presenza che è fonte di altre piattaforme informative e di altri device (il Mobile in primis).

I contenuti geolocalizzati alimentano:

  • tutto il Mobile Search che utilizza le Google Maps,
  • Il servizio City Tours,
  • Google Places,
  • Google Transit,
  • Google Maps Navigator,
  • Monopoly City Streets,
  • Google Voice

…può bastare?

Federico Calore, invece, ci ha parlato di metodo nell’impostazione di una Campagna di Advertsing a Pagamento e dell’importanza di testare le performance delle Landing Pages attraverso dei Tools, per esempio Google Website Optimizer.

Non cito, in maniera più dettagliata, tutti i partecipanti perchè la concomitanza del Corso di Avinash con una sessione formativa mi ha impedito di seguire le relazioni di GianPaolo Lo Russo (che piacere conoscerlo di persona), dell’amico Alessandro Binello, della simpatica e paziente (ha dovuto sopportare le mie strane considerazioni) Giulia Eremita di Trivago Italia, del mitico Claudio Vaccaro (vabbè ho esagerato, ma non avevo più altri aggettivi :-) e del suo Social Media Marketing come driver promozionale per le aziende turistiche e di Marco Pezzano che ha parlato di Gestione della Reputazione on Line.  Brava Elena Farinelli che ha moderato l’evento contribuendo con le sue considerazioni.

Credo di aver dimenticato qualcuno, ma due giorni di full immersion e l’età avanzato hanno minato la mia memoria.

Avevo lasciato in sospeso delle citazioni del grande PierSante (dichiaro pubblicamente, uno dei personaggi del settore di cui ho più stima professionale):

“Il SEO è un ButtaDentro!”

“Google non è un Motore di Ricerca…è un Motore di Risposta”

“Gli Algortimi di Google hanno una cogenza a geometria variabile”

Parlando di Giardinaggio SEO termina con queste ulteriori perle:

  • Potare: robots.txt e rel=nofolow
  • Cicatrizzare le Potature: rel=canonical
  • Innaffiare poco: stare leggeri con la SEO
  • Fertilizzare: i Fattori Reputazionali sono “quasi”tutto”
  • Osservare i germogli che nascono, Web Analytics
  • Innestare: espandere i contenuti

Raccogliere i frutti e NON lasciarli sulla pianta!

2 Comments

2 Comments for this post

  • ti sei perso il meglio Antonello.
    Non so se Avinash era al livello di Giulia, Claudio, Alessandro e mio ;-))))
    Naturalmente scherzooooo

    Gianpaolo

    Gianpaolo8 anni ago REPLY
  • Hai ragione GianPaolo :-)

    Organizzerò una cena con tutti voi che mi nutrirò della vostra sapienza eheheh!

    Un caro saluto

Archivi

Categorie

Privacy Policy
  • Studio Maresca - Vicolo Belfiore,1

  • 37067 Valeggio sul Mincio [VR] - P.IVA 05093741212