Blog
8 ottobre 2009 by Prezzi e Occupazione, Promozione Turistica, Revenue Management, Web Marketing Alberghiero

Inventiamoci qualche Offerta

bella-addormentataIL 2009 è  un anno duro per tutti con ovvie ricadute negative anche sul Turismo.

Finita la stagione estiva, le strutture aperte nel periodo invernale (parlo di località con preponderante stagionalità estiva), si ritrovano con il problema di proporsi al mercato nel modo più attraente.

“Abbassiamo i prezzi, a Novembre sono vuoto” questo il grido disperato del gestore.

Il problema, purtroppo, è che l’indice di occupazione non è condizionato e condizionabile da quella singola azione. In periodi di bassa occupazione si presume che la domanda generale sia ,ovviamente ,  inferiore rispetto all’alta stagione.

Per venire in Vacanza a Sorrento (per esempio) a Novembre inoltrato o a metà Gennaio, non si può proporre solo uno sconto ma è necessaria una buona motivazione per farlo. Il potenziale ospite deve percepire un vantaggio economico ma non…solo!

Ci troviamo, quindi, di fronte ad una situazione che difficilmente potrà essere modificata dalla sola leva economica.

Ci sono troppi parametri da valutare e c’è poco spazio per soluzioni estemporanee.

Purtroppo per i tempi di presumibile “magra” bisogna organizzarsi per tempo!

La storia di una struttura è un bagaglio di informazioni importantissimo. Dallo storico delle prenotazioni e dai dati generali sugli indici di occupazione e domanda della località, si possono ricavare e proporre offerte e sconti con la formula dell’early booking.

Offerte e vantaggi per periodi, storicamente, di bassa occupazione potrebbero tentare gli utenti a spostare il periodo di soggiorno. Ma questo deve essere fatto, necesssariamente, con largo anticipo e contestualizzando le offerte con altre iniziative di richiamo.

Una corretta strategia tariffaria, improntata alla flessibilità in ottica Revenue, consente alla struttura ed al management di acquisire la necessaria “agilità” mentale e culturale che consenta loro di reagire rapidamente alle variabili di mercato.

E’ poco utile, quindi, svegliarsi a metà Ottobre e sperare di ottenere risultati per il mese successivo.

0 Comments

0 Comments for this post

Archivi

Categorie

Privacy Policy
  • Studio Maresca - Vicolo Belfiore,1

  • 37067 Valeggio sul Mincio [VR] - P.IVA 05093741212