Blog
4 maggio 2009 by Ottimizzazione Sito Web, Web Marketing Alberghiero, Web Marketing Turistico

Quante ricerche prima di prenotare…

Segnalo questo post di Booking Blog nel quale viene evidenziato che l’utente prima di prenotare svolge, in media, 12 ricerche e visita oltre 20 siti impiegando circa 29 giorni per prenotare la sua vacanza.

Più in generale una ricerca di ComScore dice che un utente, in media, prima di acquistare un prodotto effettua circa 65 ricerche.

Queste dinamiche ci fanno capire quanto complesso sia il processo di acquisto e di prenotazione di una vacanza.

Il posizionamento “testuale” sia esso organico o a pagamento non basta più. L’utente ha un gran numero di canali da cui ricavare informazioni utili prima di decidere.

Nello specifico per le ricerche effettuate tramite un motore di ricerca, in relazione alla prenotazione di un albergo, possiamo dire che possiamo trovarci di fronte a tre tipologie di approccio nella ricerca.

1° tipo di ricerca: ricerca generica hotel + località. Questo utente ha, probabilmente, individuato la destinazione della propria vacanza ma non ha ancora ben chiara la struttura dove soggiornare. In questa fase, l’utente, è poco propenso a prenotare immediatamente perchè sta “immagazinando” delle opzioni per fare una prima lista di preferiti. E’ importante, per un albergo, essere presente nei risultati “geolocalizzati” (quelli sulla mappa) che vengono evidenziati come prima opzione negli elenchi dei risultati per questo tipo di ricerca.

2 tipo di ricerca : località + esigenze specifiche (es. Sorrento + hotel con centro benessere). L’utente, in questo caso, ha esigenze specifiche rispetto al “ricercatore” di tipo 1. Per intercettare questo utente, l’albergo, deve essere presente per una vasta gamma di parole chiavi espanse, meno generiche e potenzialmente più redditizie. L’investimento sulla profondità dei contenuti diventa importante.

3 tipo di ricerca: Nome Hotel + località. L’utente è giunto a questo tipo di ricerca dopo aver fatto già le sue ricerche preliminari e aver comparato i prezzi e alberghi attraverso i maggiori portali on line, metamotori turistici o per passaparola. In tutti questi casi diventa importante che il sito dell’albergo sia visibile in prima posizione per le ricerche organiche e, qualora, noti la presenza di inserzioni con il suo brand anche nei risultati a pagamento. Una politica di “brand name” diventa decisiva. Le pagine del sito relative al sistema di prenotazione on line (categorico avere un buon sistema di booking on line) e alle offerte devono essere chiare, convincenti e “convertenti”. Infatti, questo tipo di ricercatore è quello più propenso a prenotare ed è un peccato farselo scappare :-)

0 Comments

0 Comments for this post

Archivi

Categorie

Privacy Policy
  • Studio Maresca - Vicolo Belfiore,1

  • 37067 Valeggio sul Mincio [VR] - P.IVA 05093741212