Blog
9 marzo 2009 by Web Marketing, Web Marketing Alberghiero

Il prezzo 2.0

Qualche settimana fa parlavo con un imprenditore alberghiero della politica tariffaria del proprio hotel. La difficoltà principale, a detta dell’albergatore, era far percepire al cliente il reale valore aggiunto della propria offerta.

Il suo albergo offre una serie di benefici aggiunti alla mera proposta di ospitalità: “sontuosa” colazione a buffet, internet gratis, parcheggio custodito gratuito, frigobar compreso nel prezzo camera, sconti per prenotazioni dirette etc.etc.

Il problema è far percepire l’esatto valore dell’offerta in ragione dei servizi realmente goduti e necessari al cliente.

L’ospite che arriva in treno che non necessita del parcheggio percepisce di pagare un servizio, quindi un costo, non goduto…e andando avanti per gli altri servizi aggiunti e compresi nel prezzo “camera”.

Come ovviare a tutto ciò? La butto li…con il Prezzo 2.0!

Mi spiego (o meglio lancio la provocazione)! Perchè non creare un prezzo nudo legato alla sola ospitalità (variabile e condizionato al solo standard della camera) concedendo al cliente stesso di personalizzare la tariffa finale scegliendo (e quindi pagando) solo i servizi di cui necessita?

0 Comments

0 Comments for this post

Archivi

Categorie

Privacy Policy
  • Studio Maresca - Vicolo Belfiore,1

  • 37067 Valeggio sul Mincio [VR] - P.IVA 05093741212